Se hai un dubbio sull’istituto finanziario che ti ha erogato un mutuo, un prestito, un finanziamento o che ti ha presentato un piano di ammortamento per il rientro del capitale del quale non sei molto convinto puoi commissionare una perizia econometrica.

La perizia econometria è una verifica tecnico contabile attraverso la quale un esperto ricalcola gli inerissi attivi e passivi applicati dall’istituto finanziario al tuo mutuo, prestito, finanziamento. In sostanza, la perizia econometria serve per capire e accertare se ti hanno applicato tassi di interesse da usura o se ci sono illeciti come l’anatocismo.

Adesso che sai cos’è una perizia econometria, vediamo con funziona.

Per prima cosa devi sapere che esistono tool attraverso i quali puoi tentare il primo approccio e la prima verifica. Ma la pre analisi, così si chiama tecnicamente, è un passaggio che ti offrono gratuitamente o, comunque, con pochi spiccioli quasi tutti gli esperti commercialisti che si occupano di perizie ecomometriche.

La pre analisi é, infatti, una prima, sommaria, verifica preventiva che viene svolta sugli estratti conto o sui contratti dei piani di ammortamento per capire se, effettivamente, si è di fronte ad una richiesta illecita da parte dell’istituto finanziario.
Se la pre-analisi è positiva, allora l’azienda o il privato cittadino può

cominciare a pensare di commissionare la perizia econometria vera e propria dettagliata e definitiva che potrai utilizzare come perizia di parte nell’eventuale contenzioso legale tra le parti. Ecco perché la perizia dovrà essere redatta da esperi in materie economiche e commercialisti. Quanto ai costi della perizia, questi sono commisurati all’entità e alla tipologia del rapporto economico da valutare, conto corrente, prestito, mutuo ecc, ai soggetti coinvolti, alle difficoltà tecniche della perizia in oggetto

Se vuoi saperne di più vai a

https://www.finanziamenti.it/news/mutui/perizia-econometrica-a-cosa-serve.html